a

 noass


Mercoledì 28 Marzo 2012 14:47

Si da fuoco davanti all'Agenzia delle Entrate In primo piano

Bologna - Un gesto eclatante per mostrare tutta la propria disperazione, e per mostrare che di fronte alla condizione economica disastrata in cui si trovava anche la propria vita non aveva più senso. E' gravissimo l'uomo di 58 anni che stamane a Bologna ha tentato di uccidersi dandosi fuoco davanti agli uffici dell'Agenzia delle Entrate. L'uomo ha ustioni su tutto il corpo e in questo momento si trova all'ospedale di Parma. L'uomo (un artigiano) prima di incendiarsi nella propria auto,…
Come altre 60 città italiane, anche Bologna ieri si è mobilitata in un abbraccio partecipato e solidale alla Val Susa e a Luca. In tantissimi sono accorsi sotto la fontana del Nettuno attorno al grande striscione su cui il Laboratorio Crash, ed i collettivi autonomi universitari e studenteschi avevano già espresso mercoledì scorso la propria vicinanza al popolo No Tav con una determinata azione comunicativa in stazione e per le vie del centro.   Indignazione e rabbia per l'insensata invasione…
Blitz comunicativo in stazione centrale di Bologna da parte dei militanti di Crash Cua e Cas oggi, qualche ora prima dell'inizio del No Tav Day organizzato dagli studenti e dalle studentesse del Collettivo Universitario Autonomo. Blitz finalizzato a lanciare la giornata di mobilitazione del 25 febbraio in Valle di Susa, dove un corteo che partirà da Bussoleno per concludersi a Susa prenderà parola contro l'operazione giudiziaria di Caselli e rilancerà l'opposizione alla grande opera inutile per eccellenza. Uno striscione di…
Giovedì 01 Dicembre 2011 14:26

C.A.S: Lettera aperta ai presidi "E voi dove eravate?" In primo piano

Cari/e presidi,vi scriviamo da un posto lontano. Lontano da un mondo, il vostro, fatto di castelli di sabbia e mulini a vento.Ma allo stesso tempo vicino alle vostre presidenze, troppo vicino per non essere ascoltato. A Bologna abbiamo visto studenti e studentesse che nelle ultime settimane hanno intelligentemente dato avvio ad un percorso politico mondiale #occupytheschool scendendo in piazza a migliaia per bloccare la città e protestare ad alta voce. E poi ancora le giornate internazionali di lotta dell'11.11.11 "occupy…
Oggi gli studenti e le studentesse di #OccupyUnibo hanno restituito a tutto il mondo della formazione una nuova aula in via Zamboni 32! Tende in spalla, studenti e studentesse sono partiti da via Zamboni 38 e si sono ripresi uno spazio precedentemente usato come ripostiglio per restituirlo a tutti e tutte! Una decisione nata dal percorso dopo la grande giornata di lotta dell’11.11.11, conclusasi con l’occupazione della Facoltà di Lettere e Filosofia, che aveva espresso il bisogno di dare corpo…
Martedì 15 Novembre 2011 16:11

Uno sgombero e una nuova occupazione

Bologna - La giornata di oggi, qua a Bologna, è all'insegna degli studenti e delle studentesse delle superiori. In questi minuti la polizia e due defender dei Carabinieri sono entrati nell'atrio dell'Istituto Sabin per sgomberare gli studenti. A chiamare la polizia è stata la Preside dell'istituto che con una scusa banale (una macchinetta rotta del caffè) ha chiesto l'intervento delle forze dell'Ordine. Una volta arrivata la celere, gli studenti hanno cercato di non farli entrare, ma dopo svariate minaccie della polizia e…
Lunedì 24 Ottobre 2011 17:09

Papillon Bologna sulla nomina del Garante comunale dei detenuti In primo piano

Il comunicato scritto dall'associazione Papillon di Bologna Nomina del Garante per i diritti delle persone private della libertà personale del Comune di Bologna. Non ce la possono fare. Dal cappello magico del Consiglio comunale esce un altro nome incompatibile con il ruolo di Garante dei detenuti: Elisabetta Laganà, giudice onorario presso il Tribunale di Sorveglianza di Bologna. Prima un ex Questore, poi un ex Provveditore del Dipartimento amministrazione penitenziaria, ora, seppure onorario, un giudice; per di più proprio del Tribunale…
Lunedì 24 Ottobre 2011 11:42

Oltre l'indignazione pratichiamo conflitti!

Ad una settimana dalla manifestazione del 15 ottobre a Roma riprendiamo parola per proporre, dopo tanta speculazione mediatica e politica, la nostra analisi rispetto a quella giornata e alla fase di lotta che stiamo attraversando. Il documento che presentiamo è frutto della discussione che abbiamo svolto in due diversi momenti. Un primo incontro si è svolto nell'Aula C1 Autogetita del Nuovo Magistero, il secondo nello spazio messo a disposizione dal Centro Donna di Urbino. L'intervento è stato letto all'assemblea che…
Martedì 20 Settembre 2011 09:25

Blitz no tav alla festa dell'Unità di Bologna: contestato Bersani. In primo piano

Una ventina di attivisti No Tav si sono presentati alla festa dell'Unita di Bologna verso le 19 quando andava in scena un question time che vedeva Pierluigi Bersani, segretario nazionale del Partito Democratico, rispondere alle domande del direttore dell'Unità Sardo. Gli attivisti hanno srotolato le bandiere col treno sbarrato e esposto cartelli no tav all'ingresso del tendone dove si trovava il segretario PD inscenando una contestazione pacifica ma determinata contro il partito si Tav che alla legittima lotta della Valsusa…